Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.expertadvisor-store.com/htdocs/components/com_sef/joomsef.php on line 1719

Lingua

skype-chat-button1

skype-chat-button1

BROKER FOREX CONSIGLIATI

keytomarkets

Recensione      Visita

ironfx

 Visita swissquote Recensione   Visita

afx

BONUS 30%    Visita


CONFRONTA TUTTI I BROKER FOREX E CFD


* Deposita 1000 euro e scegli un Expert Advisor Gratis tra:


SuperTrend EA  (Leggi Recensione)

Sakura EA  (Leggi Recensione)

Si deve tener presente che i CFD sono un prodotto soggetto ad effetto leva e che quindi possono comportare la perdita di tutto il vostro deposito iniziale. La negoziazione di CFD potrebbe non essere indicata per voi, quindi accertatevi di aver ben compreso i rischi connessi.

Ichimoku Kinko Hyo EA - L'Indicatore

L'Ichimoku Kinko Hyo è un indicatore presente di default nella piattaforma MT4. E' un indicatore ideato da un giornalista giapponese, da qui il nome che sta ad indicare equilibrio a colpo d'occhio. Infatti come si può vedere guardando il seguente grafico

 Ichimoku Kinku Hyo - Parte 2: La Strategia

expert advisor - IchimokuEA 01

 

L'indicatore ha un impatto visivo molto forte che potrebbe in alcuni casi addirittura scoraggiarne l'utilizzo. Invece è proprio questa grafica il suo punto di forza ed il mezzo con il quale l'indicatore ci suggerisce la presenza o meno di un trend.

Come possiamo vedere l'Ichimoku Kinko Hyo è formato da 5 linee più una nuvola chiamata kumo che lo differenzia dalla maggior parte degli indicatori. Un'altra caratteristica propria dell'indicatore che si nota guardando il grafico è il fatto che alcune linee, quelle che formano la kumo, sono shiftate in avanti, mentre una linea, in giallo, è shiftata all'indietro.

Andiamo ad analizzare ora le varie linee che compongono l'indicatore per cercare di capire come l'indicatore ci fornisce le informazioni sul trend dei prezzi.

Tenkan Sen

Innanzitutto partiamo dalla linea in rosso che prende il nome di Tenkan Sen. Questa linea non è shiftata e va ad analizzare normalmente un periodo di 9 candele precedenti (ovviamente il numero di candele viene fissato tramite parametro) che con timeframe D1 corrispondono, in Giappone, ad una settimana e mezza lavorativa. La Tenkan Sen è la linea più reattiva presente nell Ichimoku Kinko Hyo, ovvero quella che segue più velocemente le variazioni dei prezzi e questo porprio perchè va a controllare un breve periodo formato appunto da 9 candele. Il calcolo del valore della Tenkan Sen avviene nel seguente modo: viene preso il più alto massimo delle 9 candele e il più piccolo minimo delle 9 candele, vengono sommati ed il risultato diviso per 2. Andando a guardare l'andamento della Tenkan Sen e quello dei prezzi possiamo già  avere delle informazioni sul trend. Un attraversamento dei prezzi dal basso verso l'alto della Tenkan Sen ci segnala un trend crescente, mentre un attraversamento contrario segnala un trend decrescente.

Kijun Sen

La linea in blue, che prende il nome di Kijun Sen, ha un comportamento simile alla Tenkan Sen, e viene calcolata allo stesso modo ma su un periodo più lungo (in genere 26 candele corrispondenti in Giappone al mese lavorativo). Questo indicatore, analizzando un peridodo più grande, ha una stabilità  maggiore e risente meno delle variazioni dei prezzi.

Questi 2 indicatori possono essere utilizzati per avere degli input di ingresso nel mercato. Infatti in occasione degli incroci, quando la Tenkan Sen attraversa dal basso verso l'alto la Kijun Sen avremo un segnale di trend crescente per cui possiamo aprire una posizione rialzista, viceversa invece per un attraversamento contrario.

Questi due indicatori sono gli unici due che non sono shiftati rispetto al tempo. Altra caratteristica di queste due linee è la presenza di zone piatte, che si notano di più nella Kijun Sen. Una zona piatta ci segnala che per un determinato numero di candele (la lunghezza della zona piatta), i prezzi si sono mossi all'interno di un ben determinato range, cioè il più alto max del periodo ed il più piccolo min del periodo non sono cambiati. Queste zone piatte sono importanti anche per un'altra caratteristica ovvero quella di attirare i prezzi. Come si può notare nel grafico

expert advisor - IchimokuEA 02

In presenza di una zona piatta, soprattutto nella Kijun, i prezzi tendono a ritornare verso la linea, invece nei punti in cui le linee acquistano una pendenza i prezzi vengono spinti o verso il basso o verso l'alto.

Chinkou Span

Il terzo indicatore esaminato è quello in giallo che prende il nome di Chinkou Span. Questo indicatore è formato dai valori di chiusura delle candele ed è shiftato all'indietro di un certo numero di candele (in questo caso 26 candele). Quindi se prendiamo una candela qualsiasi, e consideriamo il suo valore di chiusura, abbiamo praticamente trovato il valore della Chinkou Span di 26 candele precedenti alla candela considerata.

expert advisor - IchimokuEA 03

 

Questo indicatore viene utilizzato sempre per avere delle informazioni sul trend presente in un certo istante. Consideriamo la candela appena chiusa ed in particolare il suo valore di chiusura. Tale valore come abbiamo detto è il valore della Chinkou Span di 26 periodi precedenti, Se tale valore è sotto la candela presente 26 periodi precedenti allora il trend è ribassista, se è sopra è rialzista, mentre se è in mezzo abbiamo un'assenza di un trend ben definito.

L'utilizzo che normalmente viene fatto è quello di conferma di un trend ricavato tramite altre linee (ad esempio i cross).

Un altro utilizzo a cui si presta la Chinkou Span è l'identificazione delle resistenze e dei supporti. I picchi negativi e positivi dell'indicatore possono essere considerati resistenze o supporti in base alla posizione relativa dei prezzi.

Kumo, Senkan Span A e Senkan Span B

Arriviamo infine al cuore dell'indicatore, la kumo che è formata dai due indicatori Senkan Span A e Senkan Span B. Questi indicatori sono shiftati in avanti di 26 periodi per cui anche la nuvola precederà  in avanti le candele. La Senkan Span A viene ricavata dalla media dei valori della Tenkan e della Kijun della candela corrente e poi shiftato in avanti di 26 periodi. Il valore della Senkan Span B viene ottenuto allo stesso modo del valore della Kijun ma su un periodo maggiore (normalmente 52 candele) e poi shiftato in avanti di 26 periodi

Una caratteristica della kumo è la doppia colorazione. Quando la Senkan Span A è maggiore della Senkan Span B la kumo è positiva (abbiamo un trend positivo) e quindi una prima coloazione, mentre quando la Senkan Span A è inferiore alla B la kumo è negativa (abbiamo un trend negativo) ed una seconda colorazione.

Un utilizzo della kumo è relativo all'ingresso nel mercato. In occasione degli incroci, quando la Senkan Span A attraversa dal basso verso l'alto la Senkan Span B (e quindi la kumo passa da negativa a positiva) abbiamo un segnale trend rialzista e possiamo quindi aprire una posizione rialzista, viceversa per un attraversamento contrario.

Altra caratteristica delle kumo è relativa allo spessore della stessa che come possiamo vedere varia nel tempo. Lo spessore ci dà  indicazioni sulla volatilità  del mercato: più è spessa la lumo maggiore sarà  la volatilità  del mercato nel periodo corrispondente.

Dalla posizione relativa tra la kumo e le candele possiamo ricavare delle informazioni sul trend. Quando le candele sono all'interno della kumo abbiamo un'assenza di un trend ben definito, quando le candele sono sopra la kumo, soprattutto in caso di kumo positiva, abbiamo un trend positivo e infine quando le candele sono sotto la kumo un trend negativo.

Inoltre poichè la kumo è shiftata in avanti, possiamo avere informazioni sull'inversione di trend guardando agli incroci delle Senkan nei periodi successivi alla candela corrente.

Poichè la Senkan Span B viene calcolata allo stesso modo della Kijun, ha le stesse caratteristiche di quest'ultima. Presenterà  delle zone piatte che attireranno i prezzi e delle zone con pendenza che spingeranno lontano i prezzi.

Per quanto detto l'apertura di posizioni avverrà  quando i prezzi sono sopra o sotto la kumo, ma mai quando si trovano all'interno. Un altro modo per ricavare dei segnali di ingresso nel mercato è legato all'uscita delle candele dalla Kumo. Quando una candela rompe verso l'alto la linea superiore della kumo abbiamo un segnale di trend positivo, viceversa quando rompe verso il basso la linea inferiore. Ovviamente prima di aprire delle posizione potrebbe essere utile aspettare una candela successiva a quella di rottura per avere una conferma del trend.

I valori della Senkan Span A e Senkan Span B possono anche essere utilizzati come delle resistenze o come dei supporti, e maggiore sarà  lo spessore della kumo maggiore sarà  l'affidabilità  di queste resistenze e supporti.

Con l'analisi della Kumo abbiamo concluso lo studio dell'indicatore Ichimoku Kinko Hyo.

Conclusioni

Un'ultima osservazione sull'indicatore è la seguente: le linee che compongono l'indicatore devono essere valutate nel loro insieme sia per ricavare delle informazioni sul trend dei prezzi sia per decidere i momenti di ingresso nel mercato. Ogni singola linea ci dà  una parte di informazioni sul trend e per avere un'informazione più affidabile occorre quindi valutare l'Ichimoku Kinko Hyo nella sua totalità .

 Ichimoku Kinku Hyo - Parte 2: La Strategia

 

Prova i nostri Segnali

La consulenza sul forex è gratis per tutti i nostri iscritti. Iscriviti pure tu! oppure se hai dei dubbi lascia un commento o mandaci un'email.

zulu-account

Hai un'idea di Trading? Vuoi creare il tuo EA per MetaTrader?

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen