Spread Trading - Introduzione

Lo spread trading, detto anche pair trading, si attua, nella sua forma più semplice mediante l’acquisto di uno strumento finanziario e la contemporanea vendita di un altro strumento, e secondo certe quantità predeterminate. La parola spread di per sè significa differenza, e, nel mondo del trading, fare spread trading indica la possibilità di fare dei guadagni sfruttando la differenza di performance di due strumenti finanziari.

Uno dei problemi chiave di questa tecnica è proprio la scelta degli strumenti finanziari da utilizzare, e l’idea base è che la scelta deve essere fatta su titoli appartenenti  allo stesso settore e che, proprio per questo motivo, ci si aspetti abbiano movimenti simili, almeno in assenza di eventi rilevanti per uno dei due strumenti.

Una volta individuata la coppia di strumenti fare spread trading significa acquistare il titolo più forte (operazione Long) e vendere contemporaneamente quello più debole (operazione Short), con la finalità di guadagnare dalla differenza di performance dei due titoli.

Un esempio potrebbe essere l'investimento in una coppia di titoli del settore assicurativo che con molta probabilità si muoveranno nella stessa identica direzione ma con forza diversa.

Per la scelta degli strumenti quindi occorre in genere puntare su strumenti che abbiano una forte correlazione (come accade per quelli appartenenti allo stesso settore). Ma come si fa a capire quale dei due strumenti è il più forte? Una strada possibile è quella basata sull’analisi tecnica dei due strumenti per cercare di capire quale dei due sta performando meglio della media e quale invece sta sottoperformando;

Lo spread trading non ha un arco temporale predefinito, può essere utilizzato su piccoli periodi o su intervalli temporali molto grandi.

FA Spread Trading Panel

Spread trading: vantaggi

Fare spread trading consente di avere una serie di vantaggi 

  • Le posizioni aperte in spread hanno in qualche modo una protezione nei confronti di eventi importanti. Infatti, in caso di un evento straordinario, essendo gli strumenti appartenenti allo stesso settore, avranno movimenti forti nella stessa direzione per cui da una parte perderemmo e dall’altra guadagneremmo. Alla fine, in base all’ampiezza della differenza dei movimenti dei due titoli, possiamo avere una perdita o addirittura un guadagno pari alla differenza di performance e comunque contenuto. Puntando su un solo strumento, il movimento eccezionale porterebbe ad una perdita totale ed oltre, o ad un guadagno enorme;
  • poiché c’è un rischio minore, è possibile operare con un margine molto basso rispetto al solito;
  • il ritorno sul capitale investito può essere maggiore rispetto al solito;

Spread trading: svantaggi

Dopo aver visto i vantaggi legati allo spread trading vediamo ora quali possono essere gli svantaggi e le limitazioni:

  • profitto limitato: poiché puntiamo sulla differenza di performance, se gli strumenti hanno una forte correlazione e si muovono allo stesso modo si rischia di dover tenere aperte le posizioni per tanto tempo ed avere margini di guadagno piuttosto limitati. Il margine può essere ridotto anche dal costo per tenere aperte le posizioni per un tempo maggiore rispetto al normale. Per provare a risolvere questo inconveniente si possono usare delle varianti della strategia base, o aprire un numero consistente di posizioni, in modo da poter guadagnare su più fronti;
  • costi di commissione più alti: per operare in questa modalità occorre aprire il doppio delle posizioni e di conseguenza si avranno costi di commissione maggiori.

Prima di concludere il nostro approfondimento sullo spread trading vediamo l’ultimo, ma non meno importante, elemento: il denaro da investire.

Spread trading: quanto denaro investire?

Un' ultima questione riguarda la quantità di lotti da acquistare e vendere nei due strumenti. Normalmente si opera investendo lo stesso ammontare di denaro in questo modo si avrà una posizione neutrale. Si può anche decidere di mettere più soldi su uno strumento rispetto all’altro se si accetta l’idea di avere una copertura parziale e di non essere completamenti neutrali. Ovviamente le tecniche da seguire possono variare ed essere più o meno vicine all'idea che sta alla base dello spread trading

Conclusioni:

Fare spread trading non significa guadagnare soldi sempre e comunque. Abbiamo, come detto, alcuni vantaggi ma si tratta sempre di una tecnica di trading che può portare a guadagni o a perdite anche consistenti, esattamente come tutte le altre. Bisogna infatti saper scegliere opportunamente la coppia di strumenti finanziari e poi individuare all’interno della coppia lo strumento che avrà il movimento più forte.

Diffidare da chi descrive questa tecnica come sicura ed infallibile perché così non è. Immaginate cosa può succedere se lo strumento in cui siete long inizia a scendere e lo strumento in cui siete short inizia inesorabilmente a salire. Perdita amplificata dal fatto di essere esposti, in direzione errata, su due fronti.

È quindi una tecnica di trading con la quale occorre prendere familiarità con l’esercizio quotidiano, utilizzando inizialmente dei conti demo per testarla a fondo. E’ necessario anche avere degli strumenti di supporto alla strategia come ad esempio FA Spread Trading Panel, lo strumento da me sviluppato per la MetaTrader 4 e MetaTrader 5 che illustrerò in un prossimo articolo.

Stay Connected!!

Vai all'inizio della pagina